Prevenzione Donna: Bitest - HPV - Ormone anti Mulleriano

Il Laboratorio Del Piano propone alcuni esami che permettono di migliorare la prevenzione e diagnosticare con più accuratezza differenti stati patologici e fisiologici della vita di una donna.

Per tutte le donne : Pap Test - Ricerca Hpv

Il Pap Test rappresenta il principale esame per individuare il carcinoma del collo dell'utero.
La presenza del Papilloma Virus (HPV) è stata riconosciuta come una delle cause d'insorgenza del tumore della cervice uterina: questo agente virale può essere individuato tramite un test effettuato con metodologia di biologia molecolare.rolex replica Il prelievo cervicale può essere effettuato contestualmente a quello per il Pap Test : l'associazione di questi due esami migliora notevolmente la diagnosi e prevenzione. Nel caso in cui venga rilevata la presenza del virus si procede alla sua genotipizzazione che consente di valutare la potenziale evoluzione dell'infezione virale in senso aggressivo o al contrario la possibilità di guarigione spontanea.

Donne in gravidanza : BITEST screening biochimico nel primo trimestre di gravidanza

Il BITEST è un test di screening che prevede , mediante un semplice esame su sangue materno, la determinazione di due marcatori biochimici che, in associazione a dati biologici ( età, peso etc..) e al dato ecografico fornito dal ginecoloco (translucenza nucale), permette di valutare il rischio di Sindrome di Down e di altre anomalie cromosomiche nel feto. Il BITEST è un esame non invasivo che viene eseguito nel primo trimestre di gravidanza per calcolare un indice di rischio, in combinazione con dati biologici e clinici. Il risultato dell'esame è disponibile dopo 3 giorni

Donne in età fertile : Ormone anti Mulleriano valutazione della riserva ovarica

Oltre ai ben noti dosaggi ormonali che vengono eseguiti di routine nel nostro laboratorio ( FSH, LH, Estradiolo, Progesterone, Prolattina ...) , recentemente è stato introdotto un nuovo esame l'Ormone anti Mulleriano (AMH). In fisiologia l'AMH ha il compito di armonizzare e modulare l'ovulazione :infatti "reclutando" più follicoli nel tessuto ovarico ne seleziona uno solo e lo porta a maturazione con la produzione di un ovulo. Con l'avanzare dell'età, la capacità di riproduzione nel sesso femminile si riduce, in quanto si riduce il numero di follicoli. Il potenziale riproduttivo ovulatorio in una donna viene denominato " riserva ovarica". L'AMH è il marker analitico più preciso che riesce a dare una misura di questa potenzialità, i suoi livelli ematici ,infatti, sono direttamente proporzionali al numero di follicoli / ovuli presenti nel tessuto ovarico.

Donne e menopausa

La più temibile patologia che consegue alla menopausa è l'osteoporosi. Si tratta di una patologia multifattoriale caratterizzata da un impoverimento osseo che colpisce circa il 30% delle donne in età postmenopausale con conseguente aumento della possibilità di fratture soprattutto a livello vertebrale. Il laboratorio mette a disposizione un pannello di esami specialistici che permettono di migliorare diagnosi e prevenzione: